nuove macchine volanti

500 spiaccicata
500 spiaccicata, Fondazione Agnelli – Torino 2014



– Sai babbo, oggi all’asilo due miei amici mi hanno preso in giro e si sono messi a ridere

 – Perché? 

– Perché  avevo in mano un piccolo camion e lo facevo volare in su e giù nell’aria

– E quindi?

– Loro mi hanno detto che i camion non hanno le ali e non possono volare…

– … e si sono messi a ridere per questo?

– Sì babbo…Ma il camion io lo facevo volare usando la Fantasia.

macchinine a ny
pista d’atterraggio con vista su Times square – NY 2011

Ecco cosa mi ha insegnato qualche giorno fa il mio piccolo grande ometto di 5 anni.  Ed è da qui che riparte il mio testamentos. Anche se quello che ricevo dai figli è molto di più di quello che posso lasciare loro.

Oggi, sempre di più, serve una parola che abbiamo quasi paura di pronunciare. Per andare oltre e cambiare qualcosa, per rovesciare schemi e reinterpretare la nostra vita, ci occorre la Fantasia. Quella di chi vuole creare macchine volanti o inventare una nuova strada e che fa tanto ridere le persone con i piedi incementati per terra. Quella che ci fa avere le ali anche se non ce le abbiamo. E non serve la red bull ma bisogna dare spazio a quelle minuscole idee volanti che ogni giorno affoghiamo perché altri le considerano inutili e folli.

sedie volanti
Sedie volanti – marc andre robinson, GAM – Torino 2014

In un mondo che ci ci vuole tutti in fila e con le ruote piantate a terra, usare una buona dose di fantasia è l’unico modo per “elevarsi” e – diventare ciò che siamo veramente – come consiglia anche Nietzsche.

“La fantasia è più importante del sapere”
 Albert Einstein
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...